domenica 24 aprile 2016

Documentario :: Haruki Murakami by BBC



Ho sempre avuto una grande passione per la corsa: non che sia stata una vera e propria atleta, ma  mi piace poter uscire di casa e anche solo camminare un po' piu' velocemente per il solo gusto di farlo, senza una scandezxa o un orario da rispettare - cosa che ho sempre odiato e che anche oggi mi crea qualche problema di puntualita'.

Sono sotata molto fortunata, sia in passato che adesso, visto che sono cresciuta in una citta' di mare, in cui il clima temperato mi ha sempre permesso di scappare verso la litoranea per   correre piu' o meno velocemente.
E anche se adesso non vivo piu' in una citta' di mare, posso comunque ritenermi foturnata perche' dispongo di un fiume - molto popolare in quanto trattasi del Danubio - che nei mesi dell' autunno, primavera ed estate, si offre come posto adatto per corsette post-lavoro e post-furie ad esso annesse.

E poiche' non sono cosi' fortunata da fare un lavoro dinamico che mi permetta di mantenere con facilita' una forma fisica decente, mi sono riproposta di tornare a correre, anche solo per sentire il vento sul vento che in un battito di ciglia mi riporta sulla mia litoranea pugliese.

Devo ammettere che la molla e' scatta quando ho comprato il libro di Haruki Murakami L'arte di correre, che al momento sto ancora leggendo con piacere.

Haruki Murakami non mi e' estraneo: durante l' adolscenza ho letto Tokyo Blues, Norwegian Wood, che mi lasciato un ricordo vago circa la trama ma molto limpido circa l'ambientazione, di stampo e delicatezza giapponese.

Proprio perche' lo scrittore ha riacceso in me il desiderio di visitare il Giappone, sto cercando documentari inerenti e allo scrittore, e al posto che gli ha dato origine.

Il Giappone e' lontano, sia fisicamente che a livello culturale, dall' Europa, e non vedo nulla di male nell'ammetterlo.
E' lontano e fascinoso, cosi' leggero e impalpabile, da farlo immagine come fantastico e non reale.
Proprio perche' un giorno mi piacerebbe viverlo, durante la mia ricerca circa maggiori info riguardanti Murakami, mi sono imbattuta in un documentario su di lui, prodotto dalla BBC, in streaming totale su Youtube e disponibile in un inglese molto charo e alla portata di tutti.

Il documentario ha confermato un' idea che avevo gia' dello scrittore: una persona schiva, fantasiosa, con un modo interiore molto vivace nonostante la sua vita sia apparentemente priva di scossoni.

Si sveglia presto, scrive tanto, crea, vive una vita lineare e corre, tanto e tutti i giorni.
Quello che piu' ammiro di questo scrittore e' che abbia una vita interiore fiorente e vivace, che gli consente di essere indipendente dalla banlita' che spesso ci circonda nel quotidiano.

Vi consiglio vivamente il documentario, un modo come un altro per conoscere meglio uno scrittore limpido e profondo, come il paese da cui proviene.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...